:  La manifestazione agonistica di rilievo regionale ha fatto tappa, domenica scorsa, negli incantevoli angoli di natura ricadenti nei Comuni di Francavilla e Castiglione, “miracolosamente” risparmiati dal maltempo. A fare incetta di premi gli esperti “arrampicatori” dell’“A.S.D. Etna Trail” Nonostante le poco incoraggianti previsioni meteo del giorno prima, la nona prova del Circuito “Ecotrail Sicilia 2014”, disputata domenica scorsa nei territori dei Comuni di Francavilla e Castiglione di Sicilia, è andata felicemente in porto, con circa duecento amanti della natura e dello sport provenienti da tutta l’isola per avventurarsi in gare nonché passeggiate non competitive nei più caratteristici e suggestivi angoli della Valle dell’Alcantara. Anche questa seconda edizione dell’“Ecotrail Sicilia” è organizzata dall’“A.S.D. Sport Action”, che per quanto riguarda la recente tappa nella Valle dell’Alcantara si è avvalsa della collaborazione e dei supporti logistici dell’Ente Parco Fluviale e dei prima citati Comuni di Francavilla e Castiglione. Ad aggiudicarsi la prova agonistica, tra arrampicate e frequenti guadi del fiume, Antonio Greco, dell’“A.S.D. Etna Trail”, davanti al compagno di squadra Antonino Ferrara; terzo Enzo Taranto dell’“A.S.D. No al Doping”. Tra le donne en plein dell’“A.S.D. Etna Trail” con la “solita” Graziella Bonanno davanti a Lara La Pera e Grazia Pitruzzella. Ad alleviare le fatiche del percorso hanno provveduto le esibizioni musicali multietniche dei “Chimera” (facenti parte di un più ampio progetto artistico di respiro internazionale avente come quartier generale proprio la Valle dell’Alcantara ed, in particolare, il Comune di Castiglione di Sicilia e le sue borgate). Le gare e le passeggiate della domenica sono state precedute, nella serata del sabato, dalla presentazione ufficiale dell’evento nella suggestiva cornice del Castello Lauria di Castiglione. “Stanco, ma felice” per la riuscita della manifestazione si è dichiarato il referente locale degli organizzatori dell’“A.S.D. Sport Action”, ossia Carmelo Magaraci, dipendente dell’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara nonché profondo conoscitore del territorio locale ed appassionato di tutti gli sport che vedono l’uomo a diretto contatto con la natura. «Dal punto di vista organizzativo – ha commentato Magaraci ad evento concluso – è stata un’edizione particolarmente combattuta in quanto il rischio maltempo ci ha costretto ad accorciare il percorso di gara di un paio di chilometri (da ventitré a ventuno) eliminando i tratti più pericolosi in caso di eventuali piogge. Il maltempo abbattutosi quel giorno su altre aree della Sicilia ci ha, inoltre, privato di almeno un altro centinaio di partecipanti. In ogni caso, l’Ecotrail dell’Alcantara 2014, dopo il successo della prima edizione dello scorso anno, ci ha ugualmente regalato tante belle emozioni. Tutto merito dell’intesa perfetta instauratasi tra noi organizzatori e gli enti che ci hanno supportato. Fondamentale è stato, inoltre, l’apporto degli agenti del Corpo Forestale, dei volontari della Croce Rossa Italiana di Castiglione di Sicilia coordinati da Enzo Patanè, del funzionario del Parco Alcantara Filippo Zullo, dell’assessore al Comune di Francavilla Salvatore Bardaro e di quei tanti giovani e meno giovani amici francavillesi (molti dei quali già proficuamente impegnatisi in occasione delle trascorse manifestazioni estive e carnascialesche) che si sono spontaneamente offerti per darci una significativa mano d’aiuto. Ma quel che più conta è che, domenica scorsa, si è aggiunto un altro importante tassello alla valorizzazione ed allo sviluppo turistico del nostro territorio, che eventi come “Ecotrail Sicilia” contribuiscono efficacemente a far conoscere su larga scala». Rodolfo Amodeo
CLASSIFICA  Individuale CLASSIFICA  Individuale
"Ecotrail dell’Alcantara 2014"
CLASSIFICA SocietÓ CLASSIFICA SocietÓ Foto Foto